le nuove avventure del cavaliere mascarato

Pubblicato il da camilliadi

 

" Io non sono cattiva, mi disegnano così"...Lui è così, e' uno che ha il cuore troppo grande e non può fare a meno di aiutare chi ha bisogno, un filantropo...uno che si fa in quattro per aiutare chi è in difficoltà, è un suo bisogno primario. A questo proposito, e per far conoscere a tutti gli italiani la parte tanto gelosamente tenuta nascosta dal nostro imperatore, il portavoce del presidente del consiglio ,quello ancora inopinatamente incolume, Paolino Buonaiuti ha consegnato alla stampa un memorandum delle magnifiche gesta del CAVALIERE MASCARATO ha compiuto solo nella giornata di oggi, ve ne rendo edotti in anteprima:

h 5,30 Dopo le orazioni mattutine sua magnificenza aiuta la giovane cameriera Assuncion a rifare la camera da letto. Essendo un tipo molto preciso il rifacimento camera dura fino alle 7,00. Alla fortunata domestica lascia 10.000 euro e le mutande usate di Emilio Fede in segno di roconoscenza per l'accurato lavoro svolto.

h 8.00 Frugale colazione in compagnia dei meno abbienti e fortunati di lui ( Calderoli e Maroni)

h.9.00 Uscendo dall'umile magione si accorge di una povera ragazza in difficoltà e si fa prontamente carico delle sue buste. D opo averla accompagnata fino a casa pretende di aiutarla a posare la spesa. L'operazione di scarico si conclude intorno alle 11. Alla ragazza lascia generosamente anche una busta con 30.000 euro e la prostata sotto vetro di Emilio Fede.

h.11,30 Arrivato nei suoi uffici si accorge che la sua segretaria praticante ( la signorina Zaira, 19 anni, 100,60, 90 ) non riesce a sollevare da terra un faldone di incartamenti. Senza nemmeno riflettere il nostro si fionda sul pesantissimo faldone e accompagna la signorina Zaira fino agli uffici dell'archivio dove ne approfitta per rimettere ordine fino alle ore 13 . Alla signorina lascia in segno di gratitudine per l'abnegazione dimostrata 50.000 euro e una bustina di peli pubici di Emilio Fede

H 13,30 Andando verso il ristorante, il nostro Dio è riconosciuto dalle alunne della 5°E della scuola " Quasi vergini " di Monteprandone. Per ringraziare le calorose sedicenni dei saluti le invita tutte a pranzo nella sua villa. Al termine del pranzo allieta le giovani con ameni giochi di società e dona a ciascuno di loro un ciondolo con la sua immagine. Trattiene con sè la più sfortunata del gruppo per aiutarla a fare i compiti. Nonstante tutta la buona volontà della ragazza le operazioni si protraggono fino alle 17. Una volta finito i compiti Sua Divinità dona all'alunna 60.000 euro in una busta, un profilattico con dedica di Emilio Fede e una nomina ad assessore in Regione.

h 20.00 Mentre sorseggia un Martini intravede fuori dal locale due malviventi comunisti intenti a scippare una povera anziana ( Martini Giulia anni 29). Senza pensarci due volte si lancia fuori dal locale, annienta l'infame feccia e riconsegna la borsetta alla signorina che lo invita a cena per ringraziarlo. Vincendo la sua naturale riservatezza e modestia accetta l'invito e cena con lei, la sorella di lei , la mamma di lei e la simpatica cagnolina Sammy. Nonostante la crisi e i gravosi impegni a cui è sottoposto rimane con la famigliola fino alle 3,56 . Uscendo ha voluto ringraziare dell'invito lasciando una busta con 150.000 euro, il parrucchino di Emilio Fede, un contratto come Meteorine per le sorelle, un appartamento in Corso Buenos Aires alla madre e cinquemila confezioni di Ciappi alla cagnolina.

Ora, in tutta onestà, come potete ancora criticarlo?

Il Bambino coi baffi...se vedemu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post