Ratzinger e la supremazia morale

Pubblicato il da camilliadi

Non voglio continuare a parlare del tedesco e delle sue coperture e connivenze nei confronti dei pedofili, ho letto un sacco di chiacchere in questi giorni...cattolici arroccati in una difesa cieca e ottusa , politici che per tre voti giocano di sponda con Pedofilandia e anche a sinistra un inquietante silenzio.

I punti fermi in questa storia sono parecchi, anche perchè sono anni che si sussurrava la copertura dei fatti da parte di Ratzinger, allora cardinale, ma a capo della Compagnia di Gesù, quella che un tempo era chiamata inquisizione, una sorta di para-tribunale ecclesiastico in cui passavano e venivano escusse tutte le potenziali cause che potessero coinvolgere il Vaticano, era impossibile non sapesse.

La chiesa ha riversato, in questi anni, milioni di dollari per coprire i reati di pedofilia compiuti in Irlanda e in America, ci sono video di sacerdoti che cofessano i reati ( sul sito BBC ne trovate alcuni, Google Italia ha tolto il video dal portale, oppure, su Vimeo.it), c'è la nota ANSA e Il NYT che affermano come il dipartimento di stato americano avrebbe voluto sentire Ratzinger in un processo per pedofilia, come testimone, ma la sua elezione a papa ne impedì l'escussione ( Trovate l'articolo su questo sito col titolo: Bugiardo!)

Tra i vari deliri di questi giorni sono stati tirati in ballo anche i radicali, come se una cazzata avesse un colore politico...qui ne stiamo facendo una questione di appartenenza o meno...un pedofilo resta una merda indipendentemente che sia cattolico, comunista, anarchico o filosofo...chi copre, aiuta, fiancheggia o lascia che il pedofilo continui ad essere in condizione di abusare di vittime innocenti resta un complice della merda di cui sopra, che sia un papa, un giudice, un fruttivendolo o Fidel Castro...in tutto questo chiacchericcio due parole anche sui bambini molestati da parte di tutti sarebbero state gradite.

Nel caso del Tedesco il problema è che si pone come guida morale e spirituale, delira sul diritto alla vita, che diventa solo una parola vuota di fronte ai fatti, pretende di mettere bocca su leggi di uno stato estero...tutta questa supremazia morale io non la vedo...vedo solo un uomo piccolo piccolo che scappa di fronte alla responsabilità delle sue scelte...se vedemu

 

 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post