PG e i cavalieri della tavola rotonda

Pubblicato il da camilliadi

21051_260429256920_698761920_3939550_416456_s.jpgPG carissimo, dopo le festività torno a scriverti, mi sembra, ma forse sbaglio, che tu ti sia fatto un po' confondere le idee da quelli della cosca delle libertà, o, forse, frequenti brutte compagnie all'interno del tuo stesso partito, il problema Bersani mio, non sono le riforme...chissenecatafotte delle riforme! Tanto sappiamo già tutti come andrà a finire...tu sei solo la foglia di fico, l'alibi che serve allo psiconano per fare tutto da solo, perchè ti stai incartando in una via senza futuro...ti svelo un segreto alla gente normale della riforma della giustizia, o della costituzione frega più o meno quanto della riproduzione dei rinoceronti.
Hai perso completamente i contatti con la base...non ascoltare baffino, la politica non è Risiko, tornate ad ascoltare le persone...secondo te ad un precario che guadagna 600 euro al mese la separazione delle carriere dei magistrati cosa porta in meglio? A chi viene sfruttato ( extracomunitari e non) le aliquote fiscali  che interesse possono avere? A chi muore sul lavoro tutti i giorni delle leggi ad personam, sai che cosa importa? Le riforme che chiedono sono altre, ti ripeto, ti stai incartando in un vicolo cieco, alle prossime regionali ti ritroverai con quattro, cinque regioni, basta inseguire gente come Cicchitto e Capezzone: il fatto che ti chiedano di sganciarti da Di Pietro, non ti fa sospettare che forse la linea da perseguire sia quella del molisano?
Cazzo, abbi pazienza, vuoi discutere di giustizia con uno che ha più reati che soldi, non ti sono bastati tutti i lodi, le leggi, i decreti del nano per farti nascere il dubbio che il problema giustizia in Italia è proprio il piduista...come diceva Martin Sheen in Wall Street " Io non vado a letto con le troie e non mi sveglio con le troie" così diventi complice.
Lascia perdere i cavalieri della tavola rotonda, non servono a noi e non servono al tuo partito.
La politica dovrebbe tornare ad essere al servizio della gente, non degli unti dal signore...se vedemu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: