PG e PF alla riscossa

Pubblicato il da camilliadi

 

mercoledì 16 dicembre 2009

PG e PF alla riscossa

 

 

E ci risiamo…il magico duo PG e PF colpisce ancora, già dalla foto si intuisce come siano perplessi di fronte alla nuova piega che hanno preso gli avvenimenti. Ogni volta che aprono bocca qualcuno della P2L gli mettono in bocca frasi che non hanno mai pronunciato, o gli si chiede di dissociarsi da alleanze che non si sognavano nemmeno di proporre,il tutto senza che possano in alcun modo smentire o rettificare quello che non hanno mai detto.

 

Andiamo con ordine: P.G. aveva appena tentato una timida sortita contro Silviolo ,quand’ecco che il fratello sfortunato di Calderoli (….) tira una riproduzione del duomo di Milano sul viso appena liftato del Cavaliere Mascherato sfigurandolo , a questo punto davanti ad una nenia incessante dei compagni di merende dello psiconano si trova a doversi difendere, non si sa bene da che cosa, e cosa fa? Ha un’idea geniale, invia a cagare le uniche due persone che in questa canea di stronzate dicono cose con un minimo di senso logico e parte con la PGmobile verso il San Raffaele di Milano dove, anzichè abbattere subito con una capocciata Don Verzè e chiedergli a che titolo parla di mettere mano alla costituzione ( a proposito una cosa seria, oggi è l’anniversario della morte di Don Dossetti, uno dei padri della costituzione, andate a rileggervi l’ultima intervista del 1991, è illuminante) si fionda in stanza da Supernan e si raccontano spassose barzellette, due pacche sulle spalle,…se ti serve qualcosa…, ho tanto apprezzato….,…Cazzo PG dovevi sfondare la porta, schiantare Bonaiuti con una scivolata alla Rambo, affrontare il ranocchio e dirgli” Soccia, Silvio, adesso basta, va beh…hai preso una botta in faccia, umanamente posso perfino dirti che mi dispiace…però i tuoi amichetti ci stanno fracassando la minchia con la storia del clima torbido, che noi fomentiamo gli psicolabili, che bisogna immunizzarti…soccia, non è colpa mia, te lo ripeto, se le procure di mezza Italia indagano su di te, non è un disegno, è un dipinto, d’altronde, cat’vegna ninta, tu hai frequentato mafiosi(Mangano), prostitute(D’Addario). minorenni(Noemi)….Brunetta ci ha chiamato merde…e siamo stati zitti…hai dato della racchia stupida alla Bindi…e non abbiamo detto niente, però poi non è che ti puoi aspettare solidarietà dalla Rosy….la P2 non ce la siamo inventata noi, la corruzione a guardia di finanza e giudici…non è roba nostra, quindi almeno abbi il buon gusto di non appiopparci roba che non ci riguarda! Arrivederci…a proposito, il numero della D’Addario ce l’hai ancora?” Uscendo un altro colpo secco a buonaiuti urlando “Moderi le parole” e uscita trionfale di gran classe cantando l’internazionale e toccando il culo alla badante di Berlusconi (la Brambilla).

 

Stesso discorso vale per Casini, appena profila all’orizzonte un fronte anti Berlusconi, con grosse sorprese, eccolo là ( forse la sorpresa era Tartaglia), povero(?) PF anche lui travolto dallo schieramento delle truppe cammellate di SB e con Vespa che lo odia…son brutti momenti amici, ma voi insistete, forse, la prossima volta andrà meglio…se vedemuansa_17435370_15230.jpg

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post