perchè San Remo è San Remo...

Pubblicato il da camilliadi

Dopo le inquietanti rivelazioni del presunto cantante Morgan sull’uso della cocaina come antidepressivo e dello speed come antinfluenzale, coraggiosa presa di posizione di tuti i politici,tuttologi,astrologi,associazioni,preti…ognuno a proporre dei rimedi per il giovane in questione.

Gasparri” Eeeehhh…sss…..mmmmmh….aspetta,aspetta che la so….ma de che cazzo stamo a parlà?….eeeeh…San Remo? Bello me piace….droga?…..nun ne ho me spiace…..ahhh no io….Mo..chi? Vabbeh mo du fregnacce vuoi che nun le trovo….il degrado dei costumi nella Rai comunista è ormai giunta a livelli intollerabili,giusta la decisione di dare un buon esempio cambiando strada…adesso famme annà che m’aspettano er puzzetta e bustina che dobbiamo discute del legittimo impedimento…”

…degrado dei costumi…strada…retta via

Chi ricorda la storia di un uomo potente di destra fermato dai carabinieri in una zona frequentata da trans e che si giustificò ufficialmente dicendo che si era perso e non trovava la strada?

…degrado…costumi…strada…retta via…

condannati in via definitiva

  1. Berruti Massimo Maria (FI): condannato in via definitiva a 8 mesi per favoreggiamento.
  2. Bonsignore Vito (Udc – Parlamento Europeo): condannato definitivamente a 2 anni per tentata concussione nello scandalo delle tangenti per il nuovo ospedale di Asti.
  3. Borghezio Mario (Lega Nord – Parlamento Europeo): condannato in via definitiva per incendio aggravato da “finalità di discriminazione”, per aver dato fuoco ai pagliericci di alcuni immigrati che dormivano sotto un ponte di Torino, a 2 mesi e 20 giorni di reclusione commutati in 3.040 euro di multa.
  4. Bossi Umberto (Lega Nord): condannato in via definitiva a 8 mesi di reclusione per 200 milioni di finanziamento illecito dalla maxitangente Enimont.
  5. Calderoli, Roberto/Lega nord

    Segretario della Lega nord, ha sostituito Umberto Bossi al ministero delle Riforme. Come Bossi, è stato condannato nel 1998, in primo grado, a 8 mesi per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, per aver partecipato ai disordini davanti alla sede della Lega in via Bellerio; è indagato per scontri con la polizia a Brescia; e per attentato all’integritý dello Stato nell’inchiesta di Verona sulle ´camicie verdiª. Con l’esibizione televisiva di una maglietta su cui era riprodotta una vignetta irridente all’Islam, Calderoli ha alimentato le tensioni antioccidentali dei Paesi musulmani.

6.Cantoni Giampiero (FI): ha patteggiato 2 anni di reclusione per corruzione e concorso in bancarotta e risarcito 800 milioni di lire.

7.Carra Enzo (PD): una condanna in via definitiva per false dichiarazioni al pubblico ministero. Per i giudici, Carra è un falso testimone che, con il suo «comportamento omertoso» e la sua «grave condotta antigiuridica», ha tentato di «assicurare l’impunità a colpevoli di corruzione, falso in bilancio e finanziamento illecito» nel caso Enimont. Parola del Tribunale e della Corte d’Appello di Milano, nonché della Cassazione, che l’hanno condannato prima a 2 anni e poi a 1 anno e 4 mesi (grazie allo sconto del rito abbreviato) di carcere.

8.Ciarrapico Giuseppe (PDL): è stato condannato a 3 anni definitivi per il crack da 70 miliardi della Casina Valadier (ricettazione fallimentare) e ad altri 4 e mezzo per il crack Ambrosiano (bancarotta fraudolenta).

9.De Angelis Marcello (AN): condannato in via definitiva a 5 anni di carcere per banda armata e associazione sovversiva come dirigente e portavoce del gruppo neofascista Terza Posizione.

10.Dell’Utri Marcello (FI): condannato definitivamente a Torino a 2 anni e 3 mesi per false fatture e frodi fiscali nella gestione di Publitalia (reato per cui fu arrestato per 18 giorni nel maggio 1995 e poi patteggiò la pena in Cassazione).

11.Farina Renato (FI): Farina patteggia una pena di 6 mesi di reclusione per favoreggiamento nel sequestro di Abu Omar, l’imam egiziano rifugiato in Italia, sequestrato a Milano il 17 febbraio 2003 dalla Cia con l’aiuto del Sismi, trasportato nella base americana di Aviano e di lì deportato in Egitto, dove fu torturato per sette mesi.

12.La Malfa Giorgio (FI-PRI): condannato definitivamente a 6 mesi per il finanziamento illecito della maxitangente Enimont.

13.Maroni Roberto (Lega Nord): condannato definitivamente a 4 mesi e 20 giorni per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale durante la perquisizione della polizia nella sede di via Bellerio a Milano.

14.Nania Domenico (AN): arrestato per 10 giorni e poi condannato in via definitiva a 7 mesi per lesioni personali legate ad attività violente nei gruppi giovanili di estrema destra (fatti dell’ottobre ’69, sentenza emessa nel 1977 e divenuta definitiva nel 1980).

15.Naro Giuseppe (UDC): condannato in primo grado a 3 anni e in Cassazione a 6 mesi definitivi di reclusione (erano 3 anni in primo grado) per abuso d’ufficio nel processo per l’acquisto con denaro pubblico di 462 ingrandimenti fotografici, alla modica cifra di 800 milioni di lire.

16.Papania Antonio (PD): il 24 gennaio 2002 ha patteggiato davanti al gip di Palermo una pena di 2 mesi e 20 giorni di reclusione per abuso d’ufficio.

17.Sciascia Salvatore (FI): condannato definitivamente a 2 anni e 6 mesi per aver corrotto alcuni ufficiali e sottufficiali della Guardia di finanza.

18.Tomassini Antonio (FI): medico chirurgo, è stato condannato in via definitiva dalla Cassazione a 3 anni di reclusione per falso.

19.Salvatore Cuffaro(UDC):è stato condannato in appello a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato dall'avere agevolato la mafia e rivelazione di segreto istruttorio

Non teniamo conto degli indagati (34),prescritti ( come non ricordare Cesa UDC)

Dulcis in fundo il presidente Berlusconi Silvio (PDL): 2 amnistie (falsa testimonianza P2 e falso in bilancio Macherio); 1 assoluzione dubitativa (corruzione Gdf, falso bilancio Medusa); 1 assoluzione piena (corruzione giudici Sme-Ariosto); 2 assoluzioni per depenalizzazione del reato da parte dello stesso imputato (falsi in bilancio All Iberian, Sme-Ariosto); 8 archiviazioni (6 per mafia e riciclaggio, 2 per concorso in strage); 6 prescrizioni (finanziamento illecito a Craxi con All Iberian; falso in bilancio Macherio; falso in bilancio e appropriazione indebita Fininvest; falso in bilancio Fininvest occulta; falso in bilancio Lentini; corruzione giudiziaria Mondadori); 3 processi in corso: Telecinco (falso bilancio, frode fiscale, violazione antitrust spagnola), caso Mills (corruzione giudiziaria), diritti Mediaset (appropriazione indebita, falso bilancio, frode fiscale), Saccà (corruzione); 1 indagine in corso (istigazione alla corruzione di alcuni senatori).
Fonti
“Se li conosci li eviti” di Marco Travaglio e Peter ..Gomez – Camera dei Deputati (www.camera.it), Senato della Repubblica (www.senato.it),Google.

 

Ecco da chi bisogna prendere esempio cazzo! Se non hai mai bruciato le quattro cose dove dorme un immigrato che uomo sei? Diamo l’esempio ai giovani che se no ci vengono su froci e comunisti.

Se non intaschi tangenti,corrompi,non meni le mani,non opponi resistenza,non vai dentro per banda armata, non sei colluso con la mafia….cosa mai potrai diventare nella vita?Un fallito!

Un bel tacer non fu mai scritto…se vedemu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post