O mare nero...

Pubblicato il da camilliadi

Ecco finalmente abbiamo capito quali sono i problemi della crminalità in Italia, ringrazio vivamente il bisunto perchè mi ha chiarito le idee...andiamo con ordine:
1)Gli immigrati
2)Gli immigrati
3)Gli immigrati
4)I negher (è intervenuto Maroni)
Questi spregievoli personaggi arrivano in Italia via mare(quelli via terra non vengono nominati...non faranno statistica...boh..) e quando, non avendo voglia di fare un cazzo, rifiutano il lavoro lautamente retribuito di qualche caporale italiano, si dedicano alla delinquenza... sotto a qualche delinquente italiano.
Ormai acclarate nel tempo le unioni tra mafia italiana e quella, temibilissima, senegalese, per non parlare dello storico patto tra camorra e congolesi, e che dire poi dello scellerato contratto tra filippini ed INPS per decimare i nostri anziani a basso costo?
Ha ragione, bisogna combattere gli extracomunitari per evitare che tutta la nostra malavita finisca nelle loro mani! Dove non è riuscito lo stato potrebbero farcela gli africani...
Maroni, dopo ripetuti orgasmi( sembrava di rivedere Meg Ryan in Harry ti presento Sally)ha snocciolato percentuali bulgare sul contrasto all'immigrazione e decantato la bontà dell'accordo con Gheddafi (noto per la sua liberalità e benvisto dall'intera comunità mondiale...) e d'altronde, dice Bobosky, siamo in linea con le direttive europee...salvo poi stralciare l'art.48 del ddl sull'emersione del lavoro nero( prevedeva il permesso di soggiorno temporaneo a chi denunciava il lavoro nero, e nessuna sanzione per il datore di lavoro che regolarizzava la posizione degli extracomunitari...) che era in linea con l' Europa ma non con i legaioli, per loro la legge è una sola: Tutti fuori dai coglioni!
Badateci ogni volta che fanno una stronzata dicono" E' l'Europa che ce lo chiede" a voler ben vedere secondo l' Europa Fede e tutta rete 4 dovrebbero stare sul satellite da anni...ma di quello nessuno parla.
Poi l'unto ha parlato della lotta alla mafia, che sarà senza sconti...ha lanciato un'OPA su cosa nostra? Cerca di distruggerla dall'interno? Dell'Utri e Cuffaro erano degli agenti segreti infiltratisi nel tessuto mafioso? Mangano in realtà era un colonello dei carabinieri sotto copertura che faceva il doppio gioco? Il suo omino in Campania ( Cosentino, che senza la copertura parlamentare dovrebbe finire in galera) no ha niente a che fare con la camorra e i casalesi? Tacciamo per carità di patria sul suo uomo in calabria...
in ogni regione ha uomini infitrati in qualche cosca locale...distruggerli dall'interno dev'essere questa la strategia...semplice ma micidiale!
Volevo scrivere un pezzo più divertente, ma lo ammetto, Silvio è sempre tre passi avanti a qualunque stronzata mi possa inventare...mi arrendo fino a domani...se vedemu
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: