meloni air tour!

Pubblicato il da camilliadi

images

primomarzo294b

Gentilissima ministro Meloni

Io faccio parte, come un buon 45% degli italiani, di quelli che credono che chiesa e stato debbano restare assolutamente separati, se uno vuol pregare, oppure sente il bisogno irrefrenabile di contemplare un’icona sacra le chiese sono aperte a tutti, devoti e meno devoti,non vedo perchè uno sia costretto ad avere nei luoghi pubblici simboli sacri, messi lì come i carri armati del risiko a segnare il territorio, allora mettiamo tutti i simboli delle varie religioni  che so…Buddha,il corano, Manitù, Shiva…o nessuno, è la stessa ragione per cui nelle scuole andrebbe insegnata la storia di tutte le religioni, imparerebbero tutti, fin da piccoli a conoscere “gli altri” e da grandi non parlerebbero a cazzo di cane di cose che nemmeno conoscono.

Lei, vista la mia insensibilità sull’argomento, che tra l’altro è condivisa dalla maggioranza in Europa, e che una sentenza della corte europea ha ribadito legittima,mi consiglia di andarmene dall’Italia… a parte che vista la sentenza di cui sopra quella in torto è lei,ove però volesse agevolarmi con biglietti aerei, affitto e lavoro sono disposto, davanti a cotanta cristiana misericordia,a partire anche domani mattina…insieme però a tutti i divorziati della sua coalizione( ciò che Dio unisce l’uomo non sciolga) ai pregiudicati ( non rubare) ai puttanieri di qualunque tipo (non commettere atti impuri) a quelli che raccontano balle ( non dire falsa testimonianza…e nei processi vale doppio) a quelli che sparerebbero agli immigrati ( ama il prossimo tuo) a quelli che non vanno in chiesa ogni domenica ( ricordati di santificare le feste) a quelli che hanno fatto collezione di tutti i vizi capitali…io capisco che così restereste forse in due e la Binetti dall’altra parte, ma la sua è una guerra santa…è una nuova crociata…li convertiremo a Dio a costo di sterminarli tutti…Boia chi molla!!

Eh sì, perchè i casi sono due o vuole il crocefisso perchè le ricorda l’infanzia, la scuola,le caramelle, l’oratorio, e vi serve per dare la stura al razzismo strisciante( nemmeno troppo) che contraddistingue la sua coalizione e allora, mi consenta,ma via dall’Italia dovrebbe andarci lei…oppure perchè crede in quello che il crocefisso rappresenta, nei valori che implica quella croce…allora quello che vale per me vale anche per tutti i suoi camerati.

Io però, maledetto senza dio, non ho rubato, sono sposato da sedici anni con la stessa donna e non l’ho mai tradita, non voglio cacciare nessuno da nessuna parte,il mondo è di tutti, e non del suo principale come forse erroneamente crede, un paio di vizi capitali li porto a casa anch’io, ma ci convivo bene insomma diciamo che tengo botta.

Comunque aspetto fiducioso i biglietti, mi faccia sapere in quanti siamo così preparo i panini per il viaggio.

“ Non avrai altro Dio, all’infuori di me spesso mi ha fatto pensare,genti diverse venute dall’est, dicevano che in fondo era uguale,credevano a un altro diverso da te,ma non mi hanno fatto del male”( Faber)

“ Voglio veder chi sceglie, fra tanti pretendenti, tra santi tristi e noi,più divertenti, veder chi è assunto in cielo,pur con mille ragioni,fra noi e la massa dei rompicoglioni”( Guccini)

Sconsacratamente suo…. Moahmed …Se vedemu

P.S. Non c’entra una mazza, ma perchè la Carfagna si candida sindaco di Napoli e poi dichiara che lei resta un soldato della cosca delle libertà…chi me lo spiega, ma, soprattutto ,chissenefrega?  Mah…

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Cornelia 01/26/2010 21:49


Bravo Cami! Prepara un panino anche per me che ce ne andiamo da questo paese ipocrita! Il blog è stupendo, è diventato uno dei miei appuntamenti quotidiani; continua così!

"Ma adesso che viene la sera ed il buio
mi toglie il dolore dagli occhi
e scivola il sole al di là delle dune
a violentare altre notti"


camilliadi 01/26/2010 22:36


E' facile tornar normalità
è facile tornare tra le tante, stanche pecore bianche...
scusate non mi lego a questa schiera
morirò pecora nera...


Angela 01/26/2010 17:15


Ciao Camillo!