Libera nos domine

Pubblicato il da camilliadi

Benedetto XVI all'Angelus: "Cristiani vivano non con orgoglio e presunzione", "smascherare l'inganno del potere usando le armi della fede"…queste poche righe trasudano talmente tanta ipocrisia che non meriterebbero nemmeno un commento...deve esserci una strana congiunzione astrale per cui si è aperta la settimana delle cazzate universali, cose talmente fuori dalla decenza che meriterebbero solo silenzio...ma non ci riesco...sulla setta cattolica non mi dilungherò più di tanto...ricordo solo il post di ieri su notiziesenzavoce.blogspot.it sull'otto per mille, il libro di David Yallop "In nome di Dio" sui rapporti tra chiesa-Ior-loggia p2-Sindona(Mafia), vi chiedo anche un piccolo sforzo per ricordare dov'era seppellito uno dei capi della banda della Magliana e sulla fine di Emanuela Orlandi, vi ricordo le battaglie della chiesa non per i poveri ma per mantenere i privilegi fiscali e chiedetevi perchè le cosiddette scuole cattoliche hanno rette da collegio svizzero ed in più le dobbiamo sovvenzionare...aggiungete le continue interferenze in materia legislativa che non coinvolgono solo i cattolici ma tutti...se il diavolo li ha tentati loro si sono arresi...oggi è l'anniversario dei funerali di Luca Coscioni, morto a 39 anni di SLA,leader dei radicali, fautore della libertà di ricerca e di coscienza, per cui ogni individuo ha il diritto all'autodeterminazione, Josè Saramago nel suo scritto in ricordo di Luca ha scritto che in un paese civile la sua lotta sarebbe sfociata in uno slancio vitale del paese...invece è terminata nel silenzio più assordante...nell'apatia...tutto quello che non ci tocca adesso può aspettare...domani è oggi se lasciamo passare tutto allora i veri colpevoli siamo noi non quelli che per noi hanno deciso di non decidere.

Dopo l'altra rutilante stronzata dello psiconano sulla corruzione "quellocheavevopersolastrada"Gasparri è intervenuto con la consueta pacatezza e intelligenza sulle proteste degli aquilani contro il Tg1 reo di un appiattimento su posizioni filogovernative e di nascondere la verità sulla reale situazione degli aquilani ( vi rimando anche qui a camilliade.blogspot.it dove ho pubblicato la lettera di una signora aquilana che spiega bene la tragica realtà)...nel momento stesso in cui l'inviata si è giustificata dicendo in sostanza che lei non rispondeva della linea editoriale Einstein Gasparri ha dichiarato"Sarebbe bene che i vari soviet interni alla RAI si preoccupassero dei conduttori bugiardi della terza rete o delle pretese di non essere giudicati di certi giustizieri di governo frequentatori di mafiosi"... .... .... ..... pacatamente....educatamente....sommessamenta...ma và a cagare!!! Cazzo stai con uno che nella migliore delle ipotesi foraggiava la mafia e nella peggiore se ne è servito, sei insieme a gente come Cosentino, Cuffaro, Dell'Utri...ma abbi almeno la decenza ( e non parlo di intelligenza per ovvi motivi) di stare zitto...

"Da tutti gli imbecilli di ogni razza e colore, dai sacri sanfedisti e da quel loro odore...

 Da chi ti paradisa dicendo è per amore, da manichei che ti urlano o con noi o traditore

Libera, libera, libera, libera, nos Domine...".(F.Guccini)...Se vedemu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: