legaioli e fascisti..andiamo bene!

Pubblicato il da camilliadi

Mentre scrivo i dati delle regionali sono in continua evoluzione, alla fine, credo, sostanzialmente dovrebbe finire con 9 regioni per il centroinistra e 4 per il centrodestra, con Piemonte e Lazio in bilico ma con un leggero vantaggio per il centrosinistra.
Qualche considerazione va comunque fatta:
a) Il centrodestra conquista Campania e Calabria e tutto questo dovrebbe far riflettere i geni del pd sull'opportunità o meno di presentare candidati dalla dubbia moralità, molti hanno preferito non votare che appoggiare persone dai trascorsi non proprio limpidi, sicuramente si poteva trovare qualcuno meglio. Bassolino in Campania ha fatto più danni del terremoto, come del resto Loiero in Calabria e , forse, era il caso di dare un netto segnale di un'inversione di tendenza.
b) Indipendentemente da come finirà in Piemonte la lega si attesta al nord come la vera vicitrice di queste regionali, evidentemente razzismo e populismo riescono a fare presa più di un programma politico, il niente ad oltre il 60% in Veneto ed al 46 in Piemonte lascia perplessi...fino a ieri pensavo che la Lega fosse riuscita ad intercettare i voti di quella medio borghesia del nord facendo leva sulla paura...oggi comincio a credere che sia diventata una guerra tra poveri e che lo scontento sulla situazione economica anzichè riversarsi su quell'esecutivo di cui la lega fa parte si sia incanalato verso l'odio razziale e subliminato nell'orgoglio dei regionali confini. Resta sempre il dubbio su come delle persone sobrie e nel pieno possesso delle proprie facoltà appoggino uno che beve acqua del Po, celebra matrimoni di rito celtico, bruciano leggi che hanno votato, odia Roma ma da Roma si fa lautamente stipendiare, prende sovvenzione per i giornali ed è finito dentro a mani pulite come il più piccolo dei socialisti...tolto questo restano solo le battaglie campanilistiche che non portano da nessuna parte ma evidentemente piacciono tanto ai legaioli.
c) Nel Lazio la situazione è in bilico, anche se sembra in leggero vantaggio la Bonino, peccato...speravo in una schiacciante vittoria per Emma per tutta una serie di motivi: erchè sarebbe stato un segnale forte anche per Pedofilandia e per la laicità, un segnale di emancipazione su una politica stagnante tra guerre intestine e programmi di merda, perchè è stata l'unica,insieme ai radicali, a combattere per delle leggi che migliorassero le condizioni di tutti e non solo quelle del bell'incappucciato nel bosco...veramente...speravo in un risultato più netto,invece anche qui razzismo e fascio hanno ancora un forte peso...
A questo punto diamo a Cesare quel che è di Cesare il Banana è stato bravo a spostare un confronto regionale tra persone in una guerra ideoligica tra il bene e il male, dove naturalmente il bene era lui, quindi qualunque cazzata avessero fatto i suoi candidati si sarebbe dovuto comunque appoggiarli...coesione ed empatia...a sinistra non riescono nemmemeno a scoreggiare tutti insieme, ma i risultati parlano chiaro da soli possono andare solo al Divino Amore.
Amici miei i mafio-pedo-papisti dell'udc con iloro 5% di media continuano a definirsi l'ago della bilancia...in un sistema bipolare compiuto sarebbero solo una pisciata nello spazio...comincio a credere di non aver ben capito la domanda del referendum sul bipolarismo...cazzo!
Purtroppo stasera San Bruno folgorato sulla via di Arcore ci spiegherà che la PdL ha Vinto...allora il Bologna che perso 3-1 sabato può chiedere i tre punti?...mah misteri della politica...non state in pena tra un paio d'ore affronteremo argomenti più leggeri nel post " Sodoma e Camorra"...se vedemu
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post