la voce del silenzio

Pubblicato il da camilliadi


"NON CREDO NELLE SACRE ISTITUZIONI DI GENTE CHE HA IL POTERE E SE NE SERVE"

In un messaggio inviato alle suore Misericordine a un anno dalla scomparsa di Eluana Englaro, il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha voluto esprimere "il rammarico e il dolere per non avere potuto evitare la sua morte" e al tempo stesso chiedere di pregare per l'Italia affinchè si ritrovi pace e serenità nella vita pubblica e in quella privata. "E' trascorso ormai un anno dalla scomparsa di Eluana Englaro vorrei condividere il rammarico e il dolore per non aver potuto evitare la sua morte", si legge nel breve testo del premier letto dal ministro Maurizio Sacconi nel corso della conferenza stampa ad un anno dalla morte di Eluana Englaro. Berlusconi ha poi voluto ringraziare le suore per l'impegno e le cure dedicate a Eluana che sono "un esempio da seguire per me e tutti noi che abbiamo la responsabilità di governare il nostro amato Paese". Infine la richiesta di pregare per l'Italia "perchè ritrovi pace e serenità nella vita pubblica e in quella privata di ciascuno di noi".(APcom)

Traduzione: Essendo nuovamente in un mare di merda con le dichiarazioni di Ciancimino jr, la chiesa che vuole vederci chiaro sul caso Boffo che ho scatenato sul mio giornale,gli iraniani che stanno cercando di radere al suolo la nostra ambasciata in Iran e non trovando su due piedi nessun psicopatico disposto ad abbattermi nuovamente, qualcosa per distrarre l'opinione oubblica l'ho dovuto trovare, per fortuna proprio in questi giorni cade l'annivversario della morte della Englaro, quale occasione migliore per riscatenare un po' di confusione, ricordare alla chiesa che difendo la vita e chiedere attraverso l'immagine di quella poveretta che non mi rompano troppo i coglioni in nome di Dio? E' forse chiedere troppo?

Risposta: L'unica lettera che doveva mandare era quella di scuse al signor Englaro, che, a differenza sua, ha condotto una battaglia per difendere una precisa volontà della figlia, le facciamo anche presente che la legge sul testamento biologico giace da un anno nella nebbia e nessuno ne sa più nulla, non è certo colpa del signor Englaro se i suoi cani da difesa se la sono presa con Boffo, che aveva osato criticarla...per trovare serenità nella vita pubblica basterebbe che lei la smettesse di frequentare mafiosi, pusher,dittatori,ladri,corrotti e personaggi di dubbia moralità, per quella privata non serve la preghiera, basta evitare puttane e minorenni, tenere la patta abbottonata e tornare a casa prima di cena...
Due righe a parte merita la solidarietà di Casini nei suoi confronti.Io capisco che visti i senatori dell' UDC il bellissimo (non ha altri aggettivi qualificativi) PF sia più vicino a lei che non al PD, però se cortesemente almeno la smettesse di massacrarci i coglioni con l'etica e la diversità del suo partito ci farebbe un grande favore...teniamoci Silvio,Totò;Marcello...tutta brava gente...la politica non si fa con l'uso della giustizia...parole d'oro, se non fosse che si stanno fottendo giudici e giustizia per fare i loro comodi...
Un'ultima considerazione, ed è quella più amara, su l'IDV e l'appoggio a De Luca in Campania.Io una porcata dal PD me la posso aspettare, non hanno più niente da perdere,ma che dopo aver fatto dell'onestà dei candidati un punto decisivo il partito di Di Pietro appoggi De Luca (plurindagato) non sta nè in cielo nè in terra...Devono averlo infettato con il virus "é il male minore" tanto caro a Bersani e accoliti...così non và"Steso sul palco con gli occhi bui, sentì gridare da dietro i suoi passi, se lo mangiamo siam come lui"(Vecchioni)...non credo ci rivedremo dentro la cabina elettorale mr Di Pietro...noi se vedemu
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: