Il problema è Santoro...e così sia...

Pubblicato il da camilliadi

16133 1160832936332 1093073681 30385206 5120928 sLa polemica Vespa-Santoro. Il primo, in un'intervista alla Stampa, getta la responsabilità dell'accaduto sull'altro, definendolo "l'Attila della par condicio". E il conduttore di Annozero replica a stretto giro: ''Vespa è il mio Gerovital - dichiara - mi sta facendo tornare ragazzino, quando andavamo a scuola c'era sempre quel compagno di classe un po' birbantello che indicava l'altro come responsabile delle marachelle''. ''Ma noi ci battiamo anche per lui - aggiunge - perché quello che sta succedendo non ha precedenti nella storia della tv occidentale'. Controreplica di Vespa: "Non mi sta bene che per le marachelle ripetute di un alunno, venga sospesa tutta la classe".( La Repubblica)...finalmente risolto il dubbio su perchè esiste la par condicio...perchè quel comunista di Santoro si ostina a cercare risposte a domande che all'ex giornalista non verrebbero mai in mente...inemmeno nei suoi peggiori incubi...l problema non è una legge creata per compensare il conflitto d'interesse a capo del massone...no il problema è quel pacco di Santoro...

Con un'informazione degna di un paese sudamericano, tutto il problema è Santoro...non il fatto che qualunque altra trasmissione funga da mero microfono per le amenità ( leggi stronzate) che l'ottavo nano ci propina ogni giorno non solo senza che nessuno ne chieda una visita psichiatrica, ma senza che ne nessuno osi contraddirlo...perchè è chiaro che una volta contraddetto il nostro, col suo dizionario di duecento parole e senza avere la minima idea della situazione reale, va nel panico e peggiora la situazione...quindi mutismo e rassegnazione...


Soprattutto chiedetevi a quanti soldi deve rinunciare Brunone nostro essendo pagato 25.000 euro a puntata...niente più politici? Temo ci ribeccheremo altre 30 puntate su Cogne, stanno già lucidando i plastici...eh sì perchè quando riguarda la cronaca nell'avvoltoio divampa il sacro fuoco della verità, scava,scava...incalza il criminologo, gli si inumidiscono gli occhi di fronte alla madre...accusa e difesa...è capace di organizzare un'autopsia in diretta per amore della verita( e dell'audience)...poi arriva Silvio e quell'altra banda di massoni e azzeccagarbugli e Brunone innesta il pilota automatico e beatamente ascolta nefandezze che fanno venir voglia allo spettatore medio di prendere un mitra e sterminare tutti e lui lì si sfrega le mani come uno stercoraro e si bea della merda che gli propinano...che professionista!


Lo dico seriamente è difficile stare lì e ascoltare tutto senza che ti scappi nemmeno una domanda...non dico scomoda ,ma almeno interessante...è triste vedere come soldi e potere riducono le persone...almeno la dignità del silenzio in alcuni casi si imporrebbe...Se vedemu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post