Gioco di nano , gioco di villano

Pubblicato il da camilliadi

Diciamo la verità, Silviolo non delude mai...è come quando fanno un film che hai visto trenta volte e del quale conosci a memoria le battute, ma te lo vedi lo stesso, con la stessa partecipazione, a volte anticipandone le battute, sai già quello che succede, ma continui a guardarlo...
Ieri era partito alla grandissima ribaltando la realtà con un carpiato che nemmeno Cagnotto alle olimpiadi, seguito dalla solita tirata sui giudici comunisti, una botta a quei maledetti guerrafondai dei radicali, brusca virata per attaccare la sinistra, seconda botta ai giudici e gran finale con voce rotta per riaffermare che viene negato dall'opposizione il diritto al voto agli elettori della cosca delle libertà...diciamoci le cose come stanno: nemmeno George Lucas in guerre stellari avrebbe osato tanto...era dai tempi del commissrio Lo Gatto che non si sentiva un simile cumulo di stronzate tutte insieme...in tutto questo vorticoso giro di accuse è da apprezzare l'unica dichiarazione di Anoi Polverini che ci avvisa del fatto che se non ha la borsa coordinata si sente a disagio...dichiarazione subito archiviata nella categoria esticazzi dei miei archivi.
Ma ecco, come in un film di Dario Argento, il colpo di scena, vigliaccamente, mentre tutti gli altri giornalisti stavano dormendo, annientati da dieci anni di soliti discorsi e dal fatto che hanno famiglia, tale Carlo Magno interrompe la deferenza stampa per porre all'attenzione del piccolo massone lombardo qualche cazzo che a circa la metà degli italiani è rimasto tra gola e culo...Non l'avesse mai fatto!!! Un paio di giornalisti si sono persino svegliati di soprassalto convinti di aver sentito una domanda, ma poi hanno incolpato la pasta coi ceci e si sono riaddormentati...il povero Silvio ha sgranato gli occhi e ricordava sempre più Fantoozi mazziato da un gruppo di bulli per colpa della Silvani che, mentre lo massacrano urla "...moderi le parole sa...", un disastro...non potendo obbiettare niente di sensato, visto che ciò avrebbe previsto l'uso di due neuroni e della verità, a cominciato a urlare come una vergine di fronte a Rocco Siffredi la solita litania sulla sinistra...ma il vile Carletto continuava ad accanirsi senza pietà sul povero vecchio...visto che nessuno interrompeva il fratello di Tartaglia, ha chiesto ai poliziotti di prendere le generalità...purtroppo a capo della polizia in servizio ieri c'era il maresciallo Cotone, che aveva avuto una zia deportata e che guardava con sospetto massoneria e amicizie dell'unto, quindi anzichè abbattere con una raffica di mitra il bastardissimo free lance, che nel frattempo  si era attaccato alla giugulare dell'utilizzatore finale, con la storia di Bertolaso, ha un tentennamento...panico tra gli esponenti dell'ammmmoreee...se continua a parlare quel maledetto qualcuno potrebbe cominciare a porsi delle domande, ad esigere risposte...cazzo qualcuno potrebbe chiedere persino la verità...ci voleva un estremo sacrificio...e qui, come apiamente riporatato ieri entra in scena tengolacamicianera La Russa, che, con la delicatezza che il suo ruolo richiede,cerca prima di intimorire l'immondo figuro con minacce, richieste di documenti, poi, vista la mancanza di collaborazione da parte delle attonite forze dell'ordine ed in seguito ad una fugace apparizione del duce vestito da donna che lo scombussola un po', inizia a strattonare l'agitatore, inanellando almeno cinque reati diversi in tre minuti...una figura di merda planetaria che nemmeno Briatore al Billionaire...vista la situazione compromessa, mentre il camerata La Russa telefonava a Spranga, Sdrumalo e Tino lo Squalo per porre fine al problema, interviene quell'altro fenomeno di Verdini, il quale, essendo debitore della libertà, tenta di riappacificare tutti, ma, purtroppo, quando vede avvicinarsi le forze dell'ordine, per un riflesso condizionato, corre a nascondersi dietro una colonna...e così finisce tutto mentre l'anziano massone urla " Villano!Villano!"...mentre il cerone si scioglie...forse con qualche villano in più adesso non staremmo a discutere di difesa della democrazia...se vedemu

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post